Focaccia senza lievito con cavolo nero e crescenza

Focaccia senza lievito con cavolo nero e crescenza

Focaccia senza lievito
Focaccia senza lievito con cavolo nero e crescenza, una via di mezzo tra la classica focaccia lievitata, e una torta salata. Si prepara con un impasto all’acqua e olio, molto simile alla pasta matta, ma con qualche cucchiaio di extravergine in più. Dopo la cottura ha una consistenza friabile, ed essendo molto sottile, si fonde perfettamente con il ripieno. Per farcire ho usato il cavolo nero che, al contrario degli altri ortaggi della stessa famiglia, ha un sapore poco invadente. Mio marito era convinto che fossero spinaci. Con la crescenza si abbina bene, perché lascia spazio anche al suo gusto fresco di latte. La focaccia senza lievito con cavolo nero e crescenza è semplice da fare e meno laboriosa di una focaccia tradizionale.
Focaccia senza lievito con cavolo e crescenza

Focaccia senza lievito con cavolo nero e crescenza

Ingredienti per una focaccia diametro 30 cm
Per la pasta
300 g di farina tipo 0
120 g di acqua tiepida
30 g di olio
1 presa di sale
Per il ripieno
500 g di cavolo nero pulito dagli scarti
150 g di formaggio crescenza
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
4 cucchiai d’olio extravergine di oliva
1 cucchiaino raso di sale
1 spicchio d’aglio

Procedimento

In una ciotola setacciate la farina, unite l’acqua, l’olio e il sale. Impastate gli ingredienti per circa 10/15 minuti, finchè la pasta sarà liscia e soda. Coprite con pellicola e tenete a riposo per 30 minuti.
Nel frattempo, preparate il ripieno. Lavate con cura il cavolo nero e fate gocciolare, portate a bollore dell’acqua e cuocete la verdura per circa 15 minuti. Scolate e strizzate l’acqua in eccesso. In un tegame scaldate 2 cucchiai d’olio e fate imbiondire l’aglio, unite il cavolo nero lessato, salate e ripassate per qualche minuto. Spegnete e fate freddare, poi tagliatelo a pezzetti e mescolatevi il parmigiano.
Dividete la pasta in due parti uguali (pesatele), infarinate la spianatoia e stendete due dischi di pasta con il mattarello. Lo spessore dovrà essere poco più grande di una sfoglia da lasagna.
Impasto Focaccia senza lievito

Posate un disco su una teglia dai bordi bassi, su cui avrete messo della carta da forno. Distribuite il cavolo nero, lasciando un bordo di 1 cm circa, unite la crescenza a pezzi. Coprite con l’altro disco di pasta e sigillate i bordi.
Ricetta focaccia senza lievito

Con uno stecchino fate qualche buchino sulla superficie, per far uscire il vapore ed evitare che la pasta si gonfi. Spennellate la superficie con i due cucchiai d’olio rimasto.
Cuocete in forno preriscaldato a 200° per una ventina di minuti. Gli ingredienti del ripieno sono già cotti, la pasta è sottile e sarà pronta in poco tempo.
Sfornate e fate riposare 5 minuti, poi affettate e servite. La focaccia senza lievito con cavolo nero e crescenza è buonissima anche il giorno dopo.
Focaccia senza lievito con cavolo nero e crescenza