Focaccine di semola e latte

Focaccine di semola e latte

foccacine di grano duro
Realizzare queste focaccine di semola e latte è davvero divertente, Le desideravo sane e nutrienti, ma allo tesso tempo soffici e saporite come quelle che ama il mio bimbo.
Un giorno ho avuto l’idea di provare ad usare la semola, come nella ricetta della focaccia pugliese di Gabriele Bonci, che viene morbidissima, adattando però la ricetta, cambiando alcuni ingredienti e il procedimento.
Ne ho fatte in abbondanza per poterle testare appena sfornate e il giorno dopo.
E devo dire che se appena sfornate sono saporite e soffici, con la crosticina appena un po croccante, reggono bene fino al giorno dopo, senza diventare gommose.
Il piccolo ne è stato subito entusiasta e per la prima volta non ho subito l’umiliazione della sconfitta a favore del panettiere.
Ecco quindi le mie focaccine di semola e latte, con pasta madre, soffici e per niente unte.
Se anche voi avete dei piccoli esigenti, questa è la ricetta giusta per una merenda sana e gustosa.
E naturalmente saranno ottime anche farcite con salumi e formaggi
Focaccine di semola e latte

Focaccine di semola e latte

Ingredienti per c.ca 10 focaccine

250 gr farina di semola rimacinata di grano duro
170 ml latte intero freddo
70 gr lievito madre rinfrescato
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale

Setacciare la farina e unire 140 ml del latte previsto, impastare in modo grossolano, avendo cura di inumidire bene tutta la farina. La semola rimacinata cambia molto in base alla marca, se l’impasto dovesse essere troppo asciutto, aggiungere qualche cucchiaio di latte, tenendo presente che abbiamo ancora una parte di latte prevista in ricetta da aggiungere. Mettere l’impasto in una ciotola coperta da pellicola e lasciare riposare 30 minuti.
Trascorso questo tempo, mettere l’impasto sulla spianatoia o, a scelta, nell’impastatrice, unire il lievito madre, lo zucchero e impastare.
Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, miscelare l’olio ai restanti 30 ml di latte, dentro una tazzina, sbattere energicamente con una forchetta finchè si sarà creata un’emulsione e i due ingredienti non saranno più divisi. Unire questa emulsione all’impasto, incorporando bene e continuando ad impastare.
Per ultimo unire il sale, continuare ad impastare finchè non sarà incorporato nell’impasto.
Coprire con pellicola e far riposare 30 minuti.
Trascorsi i quali, stendere l’impasto sulla spianatoia, fare le pieghe a portafogli (leggere Nota a fine articolo), formare una palla e far riposare 30 minuti coperto da una ciotola capovolta.
focaccine morbide
Passati i 30 minuti, posare l’impasto in una ciotola unta e coprire con pellicola, quindi mettere a fermentare dentro il frigo per 12 ore.
Il riposo in frigorifero è fondamentale perchè permette all’impasto di lievitare lentamente, senza inacidire e il risultato sarà un prodotto più soffice e leggero.
Trascorso questo tempo, mettere la ciotola a temperatura ambiente e far acclimatare (circa 2 ore a seconda della temperatura che c’è in casa e della stagione), prendere l’impasto e formare un salsicciotto, che taglierete in 10 parti uguali.
Prendere ciascun pezzo, fare una pallina, schiacciare leggermente, posarle su teglia unta e lasciar lievitare fino al raddoppio (circa 4 ore).
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Quando le focaccine saranno lievitate, formare dei piccoli avvallamenti pigiando con le dita, se si desidera che restino più basse, altrimenti lasciare cosi come sono e si otterrà una focaccina più alta e gonfia.
focaccine di semola
Infornare nel forno caldo a 220° per circa 10/15 minuti (valutate con il vostro forno).
Quando saranno cotte e dorate, sfornare le focaccine di semola e latte, spennellare con un velo di olio evo (opzionale), servire calde o appena si saranno freddate.

 focaccine al latte

Nota: le pieghe. Piegare il rettangolo di pasta portando i 2 lati lunghi verso il centro, sovrapponendo uno sull’altro, poi ripetere l’operazione piegando ancora la striscia ottenuta.
Rivoltare i bordi verso il basso prima di arrotondare.
Qui il procedimento delle pieghe nel dettaglio con foto

Condividi

4 Commenti

    • Ciao Maila 🙂 In alternativa al lievito madre, puoi usare 10 gr di lievito di birra, oppure 1/2 bustina di quello secco (circa 4 gr)

  1. Buingiorno devo chiederle un informazione se uno nn usa il lievito madre come si deve comportare con altro lievito? E poi il risultato sarà lo stesso grazie

    • Buongiorno e benvenuta 🙂 Si può utilizzare lievito di birra fresco e accorciar ei tempi di lievitazione. Fare tutto il procedimento fino al riposo in frigo, dove l’impasto resterà per 8 ore. Dopo aver rimesso fuori, attendere che sia a temperatura ambiente, poi fare i pezzi, formare le focaccine e attendere che siano lievitate (regolarsi con il raddoppio)

I commenti sono bloccati.