Sformato con salam cheuit e ricotta secca

Sformato con salam cheuit e ricotta secca

E per stasera Sformato con salam cheuit e ricotta secca. Una bella torta rustica, gustosa e veramente molto semplice da fare. A base di patate bollite e due ingredienti speciali che uniscono Nord e Sud.
Ovvero il salam cheuit, o salame cotto, un insaccato particolarissimo tipico piemontese, molto saporito e versatile. E’ ottimo da gustare a fettine, sul pane, ma adatto anche per realizzare ricette sfiziose.

Mentre l’altro ingrediente che caratterizza questo sformato è la ricotta ovina secca. Tipica di tante regioni del Meridione, stavolta ho scelto quella calabrese, più stagionata, facile da grattugiare o da sminuzzare. Io letteralmente l’adoro e nel mio frigorifero non manca praticamente mai.
Si sposa divinamente con le patate e con questa tipologia di salame, cremando un bel mix.
Questo sformato risolve la cena senza troppi pensieri, è adatto per il pranzo al lavoro e proponibile anche come antipasto.
N.B. In alternativa potete utilizzare una tipologia di salame che vi piace o che trovate più facilmente.
Sformato con salame e ricotta secca
Forse vi possono interessare altre ricette di torte salate e sformati

Sformato con salam cheuit e ricotta secca

Ingredienti per 8 spicchi (stampo da 21 cm)

600 g di patate
100 g di farina di grano tenero tipo 00
200 g di salam cheuit (o altra tipologia a vostra scelta)
80 g di ricotta secca di pecora
2 cucchiai d’olio extravergine di oliva
2 uova medie
½ bustina di lievito in polvere per torte salate
1 ciuffo di prezzemolo fresco
Sale (se necessario) e pepe
Pane grattugiato + olio per la teglia

(Se vi fa piacere, vi andrebbe di sostenere la mia pagina Facebook con un like? Grazie!)

Lavate le patate e lessatele intere con la buccia, quindi pelatele e passatele con lo schiacciapatate Fatele freddare, dopo di che trasferitele in una ciotola.
Aggiungete il salam cheiut tritato finemente, la ricotta secca in scaglie, l’olio, il prezzemolo tritato e una macinata di pepe.
Mescolate accuratamente e a questo punto assaggiate per valutare se è necessario mettere sale.
Per ultime mettete le uova e il lievito, quindi amalgamate accuratamente.

Ungete lo stampo con un velo d’olio, dopo di che cospargetelo con pane grattugiato.
Versate il composto distribuendolo uniformemente, livellate, poi spolverizzate anche la superficie con il pangrattato.
Cuocete in forno preriscaldato a 190° per circa 20/30 minuti, regolandovi anche in base alle caratteristiche del vostro forno.
Fate rassodare l’interno e dorare bene la parte esterna, quindi sfornate, affettate e servite.
Sformato con salam cheuit e ricotta secca