Spaghetti poveri

Spaghetti poveri

spaghetti alla poverella

Gli spaghetti poveri sono un piatto adatto ai giorni in cui abbiamo i minuti contati, poche idee e il frigo vuoto.
Una variante della classica aglio olio e peperoncino (che mangerei ogni giorno), con aggiunta di prezzemolo fresco e sgombri sott’olio.
Si preparano in 5 minuti e finiscono in un attimo, chiamarli piatto povero mi sembra riduttivo, per quanto sono sfiziosi e soddisfano il palato, oltre che l’appetito.
L’uso di olio extravergine di oliva è fondamentale, per la buona riuscita di un piatto tanto semplice.
E voi come preparate i vostri spaghetti poveri?

Spaghetti poveri

Spaghetti poveri

Ingredienti per 4 persone

360 gr spaghetti sottili
4 cucchiai olio extravergine di oliva
200 gr sgombri sott’olio
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino piccante
1 ciuffo di prezzemolo
Sale q.b.

In una pentola far scaldare dell’abbondante acqua con il sale.
Nel frattempo scaldare l’olio e far dorare l’aglio in un tegame antiaderente e capiente, unire gli sgombri sgocciolati e spezzettati, il peperoncino intero e far insaporire, aggiungere anche il prezzemolo tritato e spegnere la fiamma.
spaghetti agli sgombri sott'olio
Quando l’acqua arriva a bollore, cuocere gli spaghetti ben al dente, scolarli e versarli nel tegame con il condimento, saltare per 1 minuto, spegnere e servire subito.

Se ti piacciono le mie ricette, seguimi anche sulla mia pagina Facebook