Trifle analcolico alle fragole

Trifle analcolico alle fragole

Trifle analcolico alle fragole, un dolce al bicchiere di una golosità unica, delizioso fine pasto a base di frutta fresca.
Il trifle è tipico britannico e ne esistono differenti versioni a seconda della regione o città in cui è diffuso. Solitamente ha una base di pasta biscotto bagnata con lo sherry e si prepara a strati, con crema pasticcera e frutta. Buonissimo e versatile, pensato per svariate occasioni, ma ovviamente proibitivo per i bambini.

In questa versione ho apportato alcune modifiche, una delle quali finalizzata a renderlo adatto a tutta la famiglia. Quindi innanzitutto senza alcol e con crema al limone, per un aroma intenso in sostituzione del liquore. E con biscotti sminuzzati al posto della pasta biscuit, giusto per dare un tocco di croccantezza.
Visto che è stagione si trovano in abbondanza quelle della Basilicata, come frutta ho scelto le fragole. Che tra l’altro unite alla crema al limone sono spettacolari.

E’ un dolcino facilissimo da fare, l’unica cosa da cuocere è la crema pasticcera, il resto è solo assemblaggio.
Se desiderate provare la ricetta originale, utilizzate pasta biscotto o pan di spagna bagnati con liquore sherry e frutta a piacere.
Trifle alle fragole senza alcol
Forse vi possono interessare altre ricette con le fragole

Trifle analcolico alle fragole

Ingredienti per 6 coppe

Per la crema al limone
250 ml di latte
100 g di zucchero
2 uova intere
50 g di farina 00
30 ml di succo di limone

Per la variegatura alle fragole
150 g di fragole pulite
1 cucchiaio di zucchero
6 biscotti secchi (tipo digestive, oppure petit, o del pan di spagna)

(Se vi fa piacere, potreste sostenere la mia pagina Facebook con un like? Grazie)

Preparazione della crema al limone

Sgusciate le uova e montatele con lo zucchero sino a che saranno chiare e spumose. Poi aggiungete la farina setacciata e incorporatela eliminando eventuali grumi.
Versate il latte a filo e mescolate con delicatezza, quindi trasferite sul fornello e cuocete la crema a fiamma bassa.
Mescolate in continuazione con una frusta o un cucchiaio forato, per evitare che si attacchi o si creino grumi. Fate addensare sino a quando facendola colare dal cucchiaio, impiega un po’ prima di affondare. Unite il succo di limone e fate bollire ancora un minuto, poi spegnete.
Togliete dal fornello e trasferite in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e fate freddare. Dopo di che mettetela in frigorifero per almeno 1 ora.

Preparazione delle fragole

Mentre la crema si sta freddando in frigorifero, occupatevi delle fragole.
Lavatele e fate sgocciolare, eliminate le foglioline ed il picciolo, quindi tagliatele a fettine e mettetele in una ciotola. Aggiungete lo zucchero e mescolate, quindi coprite e fate riposare sino a che sarà pronta anche la crema.

Assemblaggio del trifle analcolico alle fragole

Sminuzzate tutti i biscotti e distribuitene metà sul fondo delle coppe. Aggiungete metà crema e livellate, unite la metà delle fragole disponendole con cura.
Create un altro strato di biscotti, uno di crema al limone e terminate con le fettine di fragole.
Il trifle analcolico è pronto per essere servito.
Trifle analcolico alle fragole